Lavori in corso


LA VALSERCHIO COSTRUZIONI STA
REALIZZANDO I SEGUENTI LAVORI PUBBLICI


COMMITTENTE:
COMUNE DI TORRI DEL BENACO (VR)

NUOVO COMPLESSO SCOLASTICO DI TORRI DEL BENACO (VR)

IMPORTO € 3.000.000 – CAT. OG1-OS3-OS30-OS28

DESCRIZIONE INTERVENTO:
Il progetto definitivo è stato sviluppato nell’ottica di costruire un edificio che da un punto di vista funzionale e strutturale fosse idoneo a svolgere tutte le attività richieste, rimanendo coerente con quanto previsto dal progetto a base di gara. All’interno del progetto sono previste cinque aule didattiche, due
laboratori, una biblioteca civica con una parte dedicata all’utilizzo scolastico, un auditorium, spazi per l’amministrazione quali, sala insegnanti e riunioni, segreteria e bidelleria, una piccola palestrina e un’infermeria.
Mentre le funzioni elencate trovano spazio al piano terra dello stabile, rialzato rispetto al  sedime stradale, nell’interrato, posto al piano di quota della strada stessa, si va a collocare un garage con una capienza di 72 posti.

Il progetto è in linea con le nuove linee guida MIUR e con una sensibilità progettuale di matrice contemporanea che vuole porre l’attenzione non solo sugli  spazi interni alla scuola ma anche su ciò  che la circonda. Grazie alla nuova configurazione del piano garage, allo stesso tempo più compatto e capiente, vi è la possibilità di realizzare un polo scolastico caratterizzato anche dalla forte presenza di vegetazione.

Il progetto del verde si articola principalmente lungo due assi, ovvero lungo via Mazzini e verso il plesso scolastico esistente: si viene a creare un collegamento sicuro e protetto tra le due parti del complesso scolastico, e il verde progettato potrà essere un’occasione per attività extra-curricolari da svolgere anche all’aperto negli spazi-giardino progettati o nell’ampio terrazzo che si apre verso al vista del Lago di Garda.
L’edificio consiste quindi di una struttura completamente rivolta ai bisogni dell’utenza contemporanea ed ecosostenibile. La scuola, dimensionata secondo il D.M. 18/12/1975 e le Linee Guida 11/04/2013, sarà inoltre dotata di tutti gli spazi collettivi, didattici e di servizio necessari.

L’edificio consiste quindi di una struttura completamente rivolta ai bisogni dell’utenza contemporanea ed ecosostenibile. La scuola, dimensionata secondo il D.M. 18/12/1975 e le Linee Guida 11/04/2013, sarà inoltre dotata di tutti gli spazi collettivi, didattici e di servizio necessari.


COMMITTENTE: COMUNE DI COLLESALVETTI (LI)

APPALTO PER LA PROGETTAZIONE E L’ESECUZIONE DEI LAVORI DI “REALIZZAZIONE DI NUOVA SCUOLA DELL’INFANZIA E SERVIZI ALLA SCUOLA PRIMARIA NELLA FRAZIONE DI NUGOLA”

IMPORTO € 940.000,00 – CAT. OG1

DESCRIZIONE INTERVENTO:
L’intervento in oggetto consiste nella progettazione e realizzazione di un nuovo complesso scolastico destinato ad ospitare la nuova scuola materna costituita da due sezioni e relativi spazi accessori e complementari previsti dalla normativa  vigente. Congiuntamente allo sviluppo progettuale della scuola la nostra proposta risolve il nuovo spazio per la mensa della scuola primaria.
Il progetto sviluppa entrambe la nuova scuola materna e la nuova mensa a servizio della scuola primaria, partendo dai presupposti dimensionali del progetto preliminare ma in linea con le nuove linee guida MIUR e con un  sensibilità progettuale di matrice contemporanea. La scuola è quindi pensata appositamente attorno all’utente che è oggettivamente più votato ad un approccio multilivello rispetto alla realtà circostante. Siamo convinti che la flessibilità degli spazi appositamente studiata per l’edificio unita all’ampio utilizzo dell’illuminazione naturale adoperata per ottimizzare il comfort del connettivo garantirà edificio  colorato,  un  contemporaneo e in grado di garantire la piena inclusività ed  identificazione nei futuri studenti. Per semplificare la comprensione del progetto è possibile percepire  la nuova scuola dell’infanzia e servizi nella frazione di Nugola come un edificio privo di rigidità schematica e compositiva. I percorsi sono chiari ma non imposti, le scelte tecnologiche e materiche rivelano una ricerca di materiali e cromatica che unisce impatto estetico a durabilità degli stessi.


 

COMMITTENTE: MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO

APPALTO PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI DI “RESTAURO E ADEGUAMENTO FUNZIONALE DEL COMPLESSO MONUMENTALE EX CARCERI EI DOMENICANI A LIVORNO”– IMPORTO € 825.000,00 – CAT. OG2

 

NOTIZIE STORICHE

Il Palazzo dei Domenicani, costituito da quattro piani fuori terra ed uno seminterrato, per una superficie complessiva di circa 3850 mq., sorge lungo l’antico
fossato che nel XVII secolo delimitava l’area della Fortezza Nuova. Costruito a ridosso della chiesa di santa Caterina l’edificio conventuale, già completato nel 1716, fu ampliato nel 1762. Con la soppressione dell’Ordine religioso voluta da Napoleone Bonaparte, all’inizio del XIX secolo parte della struttura fu destinata a carcere.
Tale sezione fu ingrandita nel 1871 e mantenne la  destinazione a carcere fino ai primi anni ottanta del secoloscorso. A questo secolo è datata la sopraelevazione del
quarto piano. Sulla facciata prospiciente gli Scali del Refugio si conserva una lapide commemorativa dei reclusi antifascisti come Sandro Pertini, Ilio Barontini e Cesare Nassi.

DESCRIZIONE INTERVENTO:
I criteri assunti nel corso della progettazione sono stati:

– assumere la quota pavimentale delle celle ottocentesche, rilevata sulle soglie delle porte nel braccio nord-sud, assumendola come livello della nuova pavimentazione dell’archivio. Ciò consentirà di mantenere i rapporti dimensionali degli ambienti così come definiti nell’ultima ristrutturazione organica dell’edificio.
– restaurare tutti gli elementi architettonici risalenti all’impianto storico (colonne capitelli, peducci, ecc) liberandoli dalle incrostazioni superficiali, sottoponendoli a restauro conservativo e valorizzandoli nel nuovo contesto distributivo-funzionale. Rispetto a questi elementi la nuova pavimentazione, prevista in conglomerato di resina monocromatica, assumerà un valore neutro per meglio esaltare le partizioni architettoniche originarie.
– recuperare l’integrità prospettica dell’antica aula della chiesa evitando la realizzazione di chiusure murarie verticali e lasciando libere le basi d‘appoggio delle colonne con asole nella pavimentazione.


COMMITTENTE: CASA S.P.A.

APPALTO PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI DI RESTAURO PER LA REALIZZAZIONE DI N. 12 + 5 ALLOGGI DI E.R.P. ALL’INTERNO DELL’EX COMPLESSO CARCERARIO “LE MURATE”, NEL COMUNE DI FIRENZE – MISURA “B” E “E” – “SVILUPPO E QUALIFICAZIONE DELL’EDILIZIA PUBBLICA IN LOCAZIONE A CANONE SOCIALE”

CIG 5827418974. – IMPORTO € 2.400.947,75 – CAT. OG1,OG2,0S30

 


COMMITTENTE: AZIENDA PISANA EDILIZIA SOCIALE s.c.p.a

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA A UN EDIFICIO SITO IN COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE LOCALITÀ S. DONATO, VIA S. DONATO NC. 100/102 COMPRENDENTE  OMPLESSIVAMENTE N° 5 ALLOGGI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE

IMPORTO € 94.079,60 – CAT. OG 1, OG 11


COMMITTENTE: GAIA S.P.A.

APPALTO PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI DI “MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE STRUTTURE E DELLE RETI DI FOGNATURA NERA ”  LOTTO 4 MEDIAVALLE E GARFAGNANA 

IMPORTO € 340.417,00 – CAT. OG 6


SERVIZI DI MANUTENZIONE DEL VERDE E INGEGNERIA NATURALISTICA